Sosta Urbana a tre…due…uno, chilometri zero

urbana472

Da qualche tempo a questa parte, il cuore del quartiere Monti, a Roma, non è più lo stesso. Dopo Zoc, locale glocal in via delle Zoccolette, Angelo Belli, già artefice del geniale servizio Magiordomus, ha creato e ideato Urbana 47, il ristorante biologico che prende in nome dall’omonima via

Appena seduti sulle poltrone vintage, illuminate da lampade in stile retrò, aspettate almeno di finirvi di gustare il vostro piatto prima di portarvi via l’arredamento. Si perché da Urbana 47, insieme agli straordinari piatti della cucina romana tra tradizione e innovazione, tutto è in vendita. Sicuramente una particolarità difficile da trovare in altri contesti.

Chilometri zero. Non sono quelli che dovrete percorrere per recarvi in via urbana 47, splendida via nel rione Monti. Zero sono i chilometri percorsi da Urbana 47 per acquistare i prodotti biologici provenienti da coltivazioni locali in una logica di filiera breve.

Apriamo dunque il nostro menu, un bloc notes dove sono spiegati i piatti con dovizia di particolari: niente inutili “titoli” chilometrici, ma sottotitoli con il nome delle aziende da cui provengono gli ingredienti. Per esempio, il Cheeseburger Urbana 47 – spalla di manzo Tenuta dell’Argento Civitavecchia, maionese fatta in casa con uova (Az. Agr. Urbani Scandriglia in provinicia di Rieti), fiocco della Tuscia Chiodetti – guanciale di nero casertano (Fanelli Riofreddo), il Maccarello affumicato al ciliegio di Angelo Troiani (maccarello Zona Fao 37, verdure Giobbi Ariccia), il wok di verdure con le sue salse (verdure Giobbi e Antonetti Ariccia) o i fantastici Spaghetti di grano duro Sen. Cappelli ai due caci e pepe (pasta Senatore Cappelli Fornovecchino Montefiascone, pecorino gran riserva di Bruno Pitzalis 18 mesi Gennargentu Anguillara, pecorino romano Brunelli Roma), gusto e sapidità al punto giusto, tra i migliori assaggiati recentemente.

Sempre sul menu, oltre ai prezzi dei singoli piatti, trovate le diverse formule proposte: “peso Welter” (2 piatti + dolce 32 euro), “peso medio” (3 piatti + dolce 42 euro), “medio massimo” (degustazione 4 assaggi + dolce per tutto il tavolo, 48 euro), “Oggi non ho fame!” (degustazione a 5 assaggi + dolce per tutto il tavolo 55 euro). Tra parentesi, i dolci – opera di Gaia Giordano – vale davvero la pena assaggiarli, peccato che la splendida tartelletta con crema pasticcera e fichi settembrini sia ormai purtroppo fuori menu (stagionalità oblige).
Metterci la faccia. Appena si entra a Urbana 47 non si può fare a meno di notare due caratteristiche predominanti. La prima è all’insegna della trasparenza: la grande cucina a vista, posizionata nell’ultimo locale del ristorante ma separata dallo stesso da grandi vetrate, è splendida e ideale per quei clienti che seguono la filosofia del “vedo ciò che mangio”. La seconda particolarità, non meno importante, è l’insieme dei ritratti fotografici che campeggiano sulle pareti “urban”: una per ogni produttore, coltivatori degli stessi prodotti biologici che arrivano sulle tavole di Urbana 47.


Il prodotto di Ottobre 2012
Il fagiolo albenghino
Ogni mese, ad Urbana 47 ed a Zoc, per evidenziare il legame che unisce le nostre cucine al territorio, ai piccoli produttori ed al consumo etico, presentiamo un prodotto di stagione abbinato ad un piatto in promozione che, se scelto, porterà in omaggio un campione del prodotto stesso!

Nella seconda metà di Settembre nell’alta valle del Velino, la famiglia De Acutis ha iniziato la raccolta dei fagioli albenghini seminati prima dell’inizio dell’estate e li ha messi al sole ad asciugare, proprio come si faceva una volta. Il fagiolo fagiolo albenghino viene coltivato ad un’altitudine di 750 metri slm , in piccoli appezzamenti di terreni posti in piano, spesso vicino a ruscelli od allo stesso Velino. In virtù di queste condizioni pedoclimatiche è di particolare pregio dal punto di vista organolettico; la buccia, infatti, è impercettibile ed il sapore ricorda quello delle castagne.
Chi durante il mese di Ottobre 2012, a pranzo od a cena ad Urbana 47, sceglierà di mangiare la Ribollita di cavolo nero e fagioli albenghini riceverà in regalo una confezioni di Fagioli albenghini.
(fonte: Urbana47)
I prezzi del Ristorante biologico Urbana 47 variano da un minimo di 15 € ad un massimo di 35 € ed è aperto tutti i giorni sia a pranzo che a cena.

Per prenotazioni ed informazioni:

Indirizzo: Via Urbana, 47, 0018, Roma (RM)

Numero di telefono: +39.06.47884006
Sito internet: http://www.urbana47.it/

Tag:, , , , , ,

Categorie: Ristoranti

Autore:Claudia Nardi

You think you know...but you have no idea!

Subscribe & connect

Subscribe to our RSS feed and social profiles to receive updates.

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: