Enoteca Ferrara, l’anima versatile del cuore di Roma

Maria studia, mangia pagine di vecchi testi riscoperti. Prova, misura, aggiunge, taglia e mestola. Lo staff assaggia. E’ con questa filosofia che l’Enoteca Ferrara, ristorante e wine bar nel cuore di Trastevere, apre le porte a chiunque voglia provare la cucina della cuoca Maria. Non bisogna, però, farsi ingannare dalla posizione geografica dell’Enoteca: infatti, anche se siamo a piazza Trilussa, nota movida romana ma anche meta notturna di migliaia di turisti, il posto garantisce un’assoluta fedeltà ai piatti della tradizione italiana. Vietate, insomma, le solite “formule turistiche” che sono facilmente “reperibili” in un quartiere ormai troppo bistrattato da facili imitazioni del Made in Italy.

Entriamo, dunque, in questo spazio di oltre 500 mq dove ad ogni passo è una scoperta. Appena varcata la soglia, si respira da subito lo spirito dell’Enoteca: quello stesso spirito grazie al quale, nel 2003, si è aggiudicata l’Oscar quale Miglior Enoteca Italiana per aver incluso nella sua cantina ben 1600 etichette.

L’Enoteca si divide in tre ampi spazi: il wine bar La Mescita, un ristorante gourmet – nelle sere d’estate, anche un delizioso cortile – e il nuovo spazio dal nome La Galleria,  improntata su birre artigianali italiane affiancate ad una proposta gastronomica di panini con polpette al sugo, selezioni di formaggi e salumi, wurstel altoatesini, e che sarà inaugurato giovedì 27 giugno.

La Galleria è così chiamata perché furono gli antichi Galli a migliorare il modo del fare la birra inventando le botti per un più lungo periodo di conservazione, fino a otto mesi. La birreria aprirà alla stampa e al pubblico giovedì 27 giugno a partire dalle ore 18 fino alle 24. Sponsor della serata il birrificio Codice a Barre che produce in Franciacorta la prima birra metodo classico realizzata in Italia e la prima nel mondo, fatta con lo stesso metodo, con tasso alcolico inferiore agli 8°.

In uno spazio così grande, è facile perdersi tra scelte superficiali e improvvisate. Non è certo il caso, questo, dell’Enoteca Ferrara: qui, per perdervi, dovrete solo lasciarvi andare ad occhi chiusi nell’atmosfera unica di questo posto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Categorie: Notizie

Autore:Claudia Nardi

You think you know...but you have no idea!

Subscribe & connect

Subscribe to our RSS feed and social profiles to receive updates.

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: