Advertisements

Massimo Riccioli al Majestic di Via Veneto, via allo spettacolo

E’ arrivato un uragano rosso a via Veneto: rosso nella divisa, rosso di passione, rosso di terra sicula. E’ Massimo Riccioli, lo chef patron de La Rosetta, tempio del pesce a Roma, che sbarca all’Hotel Majestic per una nuova sfida.

La serata e il menù. La location è quella della terrazza del Luxury Hotel, con vista su “la dolce vita”. Un panorama d’altri tempi che ci fa catapultare nel fantastico mondo (accessibile a molti) dell’arte di Riccioli. Iniziamo, quindi, il nostro aperitivo con un meraviglioso piatto di ostriche, arancino al nero di seppia e la tartare di tonno e uvaspina, il tutto accompagnato da un Nebbiolo Brut Rosè Visages de Canaille Cascina Baricchi o un  blend marchigiano di quattro uvaggi -Pecorino, Passerina, Trebbiano, Malvasia di Candia- Stella Flora 2009.

Entriamo nella sala dalle suggestive architetture fine ‘800 e ci sediamo per iniziare la massima esperienza.

Arrivano uno dopo l’altro i piatti e rimaniamo sorpresi dalla delicatezza dei sapori: l’insalata di Porcini e Capesante grigliate con ovoli e uva al mosto è il modo giusto per iniziare. Il palato rimane fresco e piacevolmente stuzzicato. Continuiamo ora con un sapore poco più forte: bon bon di Scottona al sedano croccante e salsa al cacao. Questo gioco tra pesce e carne ci esalta e capiamo subito le intenzioni dello chef, che conferma: “il mio obiettivo è quello di proporre piatti capaci di sedurre il palato, sollecitando anche la memoria olfattiva, regalando al cliente una pausa di vero relax, in un ambiente comodo e ospitale, fruibile da mattino a sera, aperto alla città e agli stranieri”.

Ora arrivano i primi. Lo chef ci propone Linguine alla lattuga di mare “Cacio e Pepe” e Rigatoncini con Porcini e Calamaretti Spillo. Ogni piatto arriva caldo, il servizio è impeccabile e puntuale. La pasta, in entrambi i casi, è molto al dente come piace a noi.

Per terminare arrivano il Filetto di Spigola al limone con Scampo croccante e spinacini e poi un meraviglioso Petto d’Anatra scottato al gelèe di Marsala con pera caramellata all’arancia.

Dolci, dolci a ancora dolci! Sui tavoli “social” arriva un’esplosione di colore e di ingredienti: cioccolato, nocciola, pistacchio, barbabietola! Ah che goduria la pasticceria del Riccioli.

Aspettatevi il Massimo. La filosofia di Riccioli è semplice:  piatti classici, ma interpretati in modo originale, con l’energia e l’esperienza di chi, da sempre, mette in primo piano la propria indipendenza rispetto alle mode culinarie degli ultimi anni. Uno chef non convenzionale, che ama il contatto con i clienti. “Non esiste grande cucina senza grandi ingredienti – dice –  Io e i miei collaboratori mettiamo tutta la nostra passione per trasformarli in pietanze capaci di coniugare equilibrio nutrizionale, gusto e piacere del palato”.

massimoriccioli

Se parlare di prezzi non è elegante, in tempo di crisi è invece d’obbligo. Ecco qui il menu coi prezzi

Massimo Riccioli Ristorante Bistrot. Hotel Majestic. Via Veneto 50. Roma Tel. +39 06.421441

 

Si ringrazia la mia collega Sara Stefanini di Kaleidoscopia 

Advertisements

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Categorie: Notizie

Autore:Claudia Nardi

You think you know...but you have no idea!

Subscribe & connect

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: