Chef Rubio inaugura l’HamburgOsteria del Depero Club

i proprietari con Chef Rubio

Da oggi nel club di Via Terenzio Varrone 36, a Rieti anche il burger bar

ispirato all’Italian Street Food.

 Radio Si Serva Signora, web radio con box all’interno del Depero, ha seguito l’evento con una programmazione eccezionale dalle 16 alle 23.30, ricca di approfondimenti ed interviste ai protagonisti.

 

Il Depero Club rilancia la sua sfida alle tendenze internazionali ed in nome di un’offerta al territorio reatino che guardi oltre la tradizione locale, ma rilanciandone peculiarità, valore e qualità inventa HamburgOsteria, la sua versione di burger bar ispirata all’Italian Street Food.

 Domenica 19 gennaio, l’inaugurazione ufficiale nel locale di Via Terenzio Varrone 36, e a tagliare simbolicamente il nastro, con un tocco da chef, non poteva che arrivare direttamente dal programma di DMAX “Unti e Bisunti” Chef Rubio, al secolo Gabriele Rubini, ex rugbista che la tv ha reso tra i più rinomati e seguiti chef d’Italia in fatto di street food.

 In cucina con Leonardo Ciancarelli chef dell’HamburgOsteria, Chef Rubio ha curato, in esclusiva per la serata, una revisione del menù che da oggi (chiusura settimanale il lunedì) si potrà assaporare nel burger bar di Rieti.

 Molto apprezzate dai 35 commensali – i biglietti sono stati venduti in poche ore nella mattinata di prevendita, il 14 gennaio scorso – le alette di pollo glassate con salsa bbq e la caesar salad con pollo pochée e salsa caesar. Rivisitato per l’occasione, con radicchio tardivo di Treviso e salsa bernese – tutte le salse sono state fatte in casa – l’hamburgerche sarà piatto forte dell’HamburgOsteria, accompagnato dalle classiche chips.

Il menù che l’Hamburgosteria del Depero vuol proporre, sarà semplice ma completo, mostrandosi in perfetta sintonia con la rinnovata attenzione (su scala nazionale) verso il bio, l’utilizzo di prodotti locali di alta qualità, il ritorno all’essenzialità ed una fruizione rispettosa dell’ambiente.

Depero Club riesce nell’intento, offrendo alla propria clientela l’essenza del cibo di strada, in un’atmosfera familiare, calda ed accogliente, creando un connubio ad hoc fra “il mangiare con le mani” ed il comfort di essere serviti al tavolo, mantenendo il costo medio di un qualsiasi fast food.

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Categorie: Notizie

Autore:Claudia Nardi

You think you know...but you have no idea!

Subscribe & connect

Subscribe to our RSS feed and social profiles to receive updates.

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: