Presentata oggi la decima edizione di Vitignoitalia, il più grande wine show del Centro Sud: tre giorni di degustazioni e workshop, più di 200 aziende vitivinicole, 15mila visitatori, 35 buyer internazionali

vitigno

E’ stata presentata oggi alla stampa la X edizione di Vitignoitalia, il Salone dei vini e dei Territori Vitivinicoli italiani che si apre domenica 8 giugno a Castel dell’Ovo. Organizzato da Hamlet srl con il patrocinio e la collaborazione di Unioncamere Campania, Regione Campania – Assessorato all’Agricoltura e Assessorato alle Attività Produttive -, Comune di Napoli e Italian Trade Agency, Vitignoitalia porterà a Napoli, fino a martedì 10 giugno, oltre 200 aziende vitivinicole nazionali, 35 buyers esteri, giornalisti di settore, operatori commerciali ed eno appassionati.  

 

<Il traguardo dei 10 anni attesta la qualità del progetto e la sua posizione di leadership al Centro Sud Italia, per questo sosteniamo con convinzione Vitignoitalia le cui ricadute economiche sul territorio sono evidenti>, ha così introdotto i lavori Maurizio Maddaloni, presidente di Unioncamere Campania, questa mattina nella Sala Consiglio della Camera di Commercio di Napoli in piazza Bovio.

 

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti gli assessori regionali Daniela Nugnes all’Agricoltura e Fulvio Martusciello alle Attività Produttive. <L’assessorato all’Agricoltura della Regione Campania è presente a Vitignoitalia per testimoniare che il vino in Campania è un comparto di eccellenza in costante crescita. È fondamentale, per questo, accompagnare le imprese e sostenere chi sceglie di investire nella promozione e nella valorizzazione del mondo del vino anche attraverso eventi come Vitignoitalia che farà conoscere non solo i nostri prodotti di eccellenza, ma anche i nostri territori a un pubblico di esperti e di buyer del settore >, ha dichiarato l’onorevole Nugnes.

 

​<Il settore vitivinicolo campano – ha proseguito l’assessore Martusciello – mostra incoraggianti segnali di tenuta, in particolare in termini di crescita dell’export. Questo aspetto fa emergere l’efficacia del piano di promozione del Made in Campania, adottato dalla giunta regionale con l’obiettivo di valorizzare i prodotti dei nostri settori di eccellenza sui più importanti mercati esteri. L’agroalimentare ed il vitivinicolo giocano in questo senso un ruolo fondamentale. Allo scopo di supportare e rilanciare questi comparti, la giunta regionale campana ha previsto l’istituzione di un fondo per le misure anticliche a favore delle PMI campane pari a 150 milioni di euro. Il fondo sarà in parte destinato ad azioni di marketing e promozione a sostegno del settore agroalimentare, danneggiato sensibilmente dagli effetti causati dalla questione Terra dei Fuochi.  La centralità del comparto vitivinicolo è stata ribadita anche nella finanziaria regionale 2013, dove è inserita una misura a favore della realizzazione dell’istituto del vino e dell’olio, allo scopo di promuovere la valorizzazione, la commercializzazione del vino e dell’olio prodotti in Campania e svolgere attività di promozione, ricerca ed innovazione nelle filiere vitivinicola ed olivicolo-olearia. Proprio oggi abbiamo trasmesso agli uffici dell’assessorato all’Agricoltura, con cui opereremo in sinergia nella realizzazione di questa azione, lo statuto dell’istituto del vino e dell’olio e contiamo di approvarne lo startup in tempi brevi. >

 

Vitignoitalia è ormai riconosciuto, da operatori, critica e produttori, come l’appuntamento enologico di riferimento dell’Italia centro meridionale. Alla sua decima edizione investe ulteriormente sull’estero grazie alla preziosa collaborazione dell’Italian Trade Agency e dell’Assessorato alle Attività Produttive di Regione Campania: il numero dei buyers internazionali è stato incrementato per favorire l’espansione del vino italiano sui mercati esteri. Già da sabato 7 giugno saranno a Napoli 35 operatori del wine business provenienti da Belgio,  Brasile,  Canada, Danimarca, Francia, Giappone, Inghilterra, Messico, Norvegia, Olanda, Repubblica Ceca, Singapore, U.S.A. Nelle 3 mattinate del Salone incontreranno, a porte chiuse, i produttori in workshop One to One, format collaudato di Vitignoitalia, per ottimizzare tempi e contrattazioni. Nella direzione dell’export va anche la partnership con UniCredit che, forte di una rete internazionale unica nel panorama bancario italiano, con una presenza in  17 Paesi in Europa ed in 50 mercati nel mondo, è partner bancario ideale per gli imprenditori del settore che vogliono affrontare nuovi mercati all’estero, grazie a nuove linee di credito e  strumenti finanziari.

 

Anche quest’anno, come da tradizione, le tre principali associazioni di sommelier – Ais, Fisar e European Sommelier – guideranno le degustazioni tecniche. Il programma 2014 prevede storiche verticali, focus su alcune produzioni territoriali e degustazioni monografiche. Accanto al vino, l’Antro di Virgilio ospiterà una selezione di prodotti gastronomici con particolare attenzione alle produzioni d’eccellenza nazionali e regionali: in prima linea la Pasta di Gragnano Igp con Pastificio Di Martino, i salumi Levoni storico marchio nazionale ed ancora Renzini di Norcia. L’area food di Vitignoitalia quest’anno si arricchisce grazie anche alla collaborazione di Armando Romolo Cavaliere leader nel settore Ho.Re.Ca. con le cucine di Angelo Po e la presenza di Sal De Riso, caffè Moreno e Rescigno. L’acqua ufficiale di questa edizione di Vitignoitalia è San Benedetto.

Infine, novità dell’edizione 2014 è l’applicazione mobile “Smartwine”, ideata da Intuizioni Creative e progettata dalla Rete del Mediterraneo: si tratta di un’ App multilingue completa di servizio Qr-Code professionale, geo-localizzazione delle cantine, servizio di e-commerce. I buyers stranieri  e i visitatori di Vitignoitalia potranno decodificare con il proprio smartphone i Qr-Code applicati allo stand delle aziende, e ricevere una serie di informazioni aggiuntive sul vino e l’azienda che non è possibile inserire nello spazio ridotto di un’etichetta.

 

 

INFO www.vitignoitalia.it | tel. 081 4104533

Domenica 8 e Lunedì 9 dalle 14 alle 21.30; Martedì 10 giugno: dalle 14 alle 20.30.

Ingresso 20 euro con calice da degustazione.

 

 

Programma Degustazioni

DOMENICA 8 GIUGNO

a cura di Scuola Europea Sommelier Italia

Ore 15.00 Un incontro con una delle aziende vitivinicole storiche della Toscana: Marchesi Mazzei Fonterutoli.

Un’azienda che affonda le radici nella storia vitivinicola d’Italia, fin dal 1435, con una produzione radicata nel

territorio, un profondo rispetto della tradizione, ma con uno sguardo all’evoluzione del mondo vitivinicolo, oggi

presente con 5 vini rappresentativi della sua storia. In degustazione: Codice V Vermentino di Toscana IGT 2012,

Chianti Classico Fonterutoli 2011, Chianti Classico Castello di Fonterutoli ris. 2010, MIX 36 Toscana IGT 2010,

Philip Toscana IGT 2009. Incontro riservato ai soci in regola con la quota d’iscrizione 2014.

Ore 17.00 Civiltà del Bere celebra i suoi 40 anni anche a Napoli. In esclusiva per Vitignoitalia, la storica rivista

di cultura enologica presenta un tasting unico: I Vini del Rinascimento, tra classicismo e innovazione. Nove

capolavori – proposti in annate speciali, compreso un millesimo 1974 (anno di nascita della testata) – che

hanno scritto una pagina importante nella storia del vino, raccontati da Alessandro Torcoli, direttore di Civiltà

del bere. In degustazione: Giulio Ferrari Riserva del Fondatore, Trentodoc 2002 di Cantine Ferrari, Sassicaia,

Bolgheri Sassicaia Doc 2009 di Tenuta San Guido, Rubesco Vigna Monticchio, Torgiano Rosso Riserva Doc

1974 di Lungarotti, Villa Gemma, Montepulciano d’Abruzzo Doc 2006 di Masciarelli, Montevetrano, Colli di

Salerno Igt 2009 di Montevetrano, Ornato, Barolo Docg 2009 di Pio Cesare, Turriga, Isola dei Nuraghi Igt 2009 di

Argiolas, Riserva di Costasera, Amarone della Valpolicella Classico Doc 2008 di Masi Agricola, Ben Ryé, Passito di

Pantelleria Dop 2011 di Donnafugata.

Ore 19.00 Premiazione e degustazione del concorso dei formaggi a latte crudo e del fieno. Vini in abbinamento.

LUNEDI’ 9 GIUGNO

a cura di Associazione Italiana Sommelier Campania

Ore 15.00 I cinque sensi del Monte Somma. Degustazione multisensoriale di cinque vini accompagnata dal

pianoforte e da cinque video a cura di Cantine Olivella con la partecipazione di Nicoletta Gargiulo presidente

Ais Campania, Girolamo De Simone, Ferdinando De Simone. I partecipanti saranno coinvolti attraverso i cinque

sensi in un viaggio che mescolando archeologia, musica e vino li condurrà attraverso sentieri affascinanti,

misteriosi e sconosciuti. In degustazione: Lacrimabianco, Lacryma Christi del Vesuvio D.O.C. Bianco 2013,

Emblema, Caprettone Vesuvio D.O.C. Bianco 2013, Katà, Catalanesca I.G.T. del Monte Somma Bianco 2013,

Lacrimanero, Lacryma Christi del Vesuvio D.O.C. Rosso 2012, VIPT, Piedirosso Vesuvio D.O.C. Rosso 2012.

Musiche composte ed eseguite da Girolamo De Simone. I video sono stati realizzati grazie alla preziosa

collaborazione di Ferdinando De Simone, Paolo Principe, Vincenzo Ceriello, Raffaele Sodano e Antonio Coppola.

A tutti i partecipanti sarà data in omaggio una copia di “jommelli granular”: il nuovo CD di Girolamo De Simone.

Ore 17.00 Top Wine Campania Degustazione Tre cornetti GOLD, i vini premiati dalla seconda edizione

della Guida delle aziende vitivinicole campane dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania. In

degustazione: Sarno 1860 Fiano di Avellino Docg 2012 Tenuta Sarno, Vigna Cicogna Greco di Tufo Docg 2012

Benito Ferrara, Fiano di Avellino Docg 2012 Ist. Tecnico Agrario “F.De Sanctis”, Janare Cru Cantari Guardiolo

Riserva Doc 2009 La Guardiense, Gelsonero Lacryma Christi del Vesuvio Doc 2011 Villa Dora, Bosco Faiano

Taurasi Docg 2007 Bosco Faiano 2007 I Capitani, Opera Mia Taurasi Docg 2008 Tenuta Cavalier Pepe, Serpico

Irpinia Doc Aglianico 2009 Feudi di San Gregorio, Vigna Claudia Campi Taurasini Irpinia Doc 2010 La Molara,

Bosco Caldaia Solopaca Doc 2007 Antica Masseria Venditti

Ore 19.00 Top Wine Campania Degustazione Tre cornetti GOLD, i vini premiati dalla seconda edizione

della Guida delle aziende vitivinicole campane dell’ Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania. In

degustazione: Exultet Fiano di Avellino Docg 2012 Quintodecimo, Fiorduva Costa d’Amalfi Doc 2012 Marisa

Cuomo, Pietraincatenata Fiano Cilento Doc 2011 Luigi Maffini, Montevetrano Colli di Salerno Igp 2011

Montevetrano, Terra d’Eclano Aglianico Irpinia Doc 2010 Quinto-decimo, Kleos Aglianico Paestum Igp 2011

Luigi Maffini, Terra di Rivolta Aglianico del Taburno Doc Riserva 2010 Fattoria La Rivolta, Camarato Falerno del

Massico Doc Riserva 2007 Villa Matilde, Campantuono Falerno del Massico Primitivo Doc 2007 Papa, Radici

Taurasi Docg 2008 Mastroberardino.

MARTEDI 10 GIUGNO

a cura di Associazione Italiana Sommelier Campania

Ore 10.30. Focus Campania del Vino. Degustazione guidata dei territori vitivinicoli con approfondimento

tematico.

a cura delle Delegazioni Fisar di Avellino, Caserta, Napoli Comuni Vesuviani e Salerno

Ore 14.30: Il vino biologico raccontato dall’azienda San Salvatore di Giungano (SA).

Ore 15.30: Lo stato delle sperimentazioni sui vitigni autoctoni minori della provincia di Avellino, a cura della UOD

15 del Servizio Territoriale di Avellino Direz. Gen.le Politiche Agricole Regione Campania.

FISAR in Rosa

Dalle 16.30 alle 18.30: Visioni in rosa, l’interpretazione al femminile del vino

Ore 16.30: Introduce Maria Ida Avallone, con l’interpretazione del Falerno del Massico bianco 2012. Paola Riccio

e l’interpretazione del Pallagrello: il Maria Carolina 2011.

Ore 17.30: La Falanghina: Benny Sorrentino presenta il Latikadea 2012. Emanuela Russo e lo Strione 2010.

Ore 18.30: Il Taurasi: Milena Pepe racconta il Taurasi Opera Mia 2008. Ilaria Petitto e il Taurasi Donnachiara

2009.

PROGRAMMA CONVEGNI

LUNEDì 9 GIUGNO

Ore 18.00: Le eccellenze enogastronomiche come strumento di sviluppo economico. Dall’enoturismo alle nuove

frontiere dell’e-commerce. Un focus sul settore vinicolo. Coordina: Roberto Conte, Responsabile Comunicazione

Università Suor Orsola Benincasa. Intervengono: Tommaso Luongo, Coordinatore Ass. Italiana Sommelier – Sez.

Napoli. I numeri della passione per il vino. Daniela Pasquali, Consulente legale di “Professionisti e Creativi”.

Nascita, tutela e valorizzazione di un marchio nel settore vinicolo. Quirino Picone, Master Comunicazione

Multimediale dell’Enogastronomia Gambero Rosso/Suor Orsola. Le nuove frontiere della comunicazione e

dell’e-commerce nel food and beverage. Paola Villani, Presidente Corso di Laurea in Progettazione e Gestione

del Turismo dell’Università Suor Orsola Benincasa. La rete Formazione-Istituzioni-Aziende del territorio.

Conclusioni Monia Aliberti, Assessore all’Immagine e alla Promozione della Città del Comune di Napoli.

Pasquale Sommese, Assessore allo Sviluppo e alla Promozione del Turismo della Regione Campania.

MARTEDI 10 GIUGNO

Ore 10.30: UniCredit per l’Agricoltura Relatore: Dott. Franco Felici Responsabile Public Sector & Territorial

Development Region Sud di UniCredit.

Ore 12.00: Questione ambientale e qualità del vino: il valore aggiunto del biologico e le opportunità per le

aziende alla luce del PSR. Introduce: Carlo Iacone, Consigliere Nazionale Fisar. Intervengono: Alfredo Lassandro,

Referente per l’agricoltura biologica del Servizio Territoriale di Napoli Direz. Gen.le Politiche Agricole Regione

Campania. Pietro Iadanza, Presidente Nazionale Associazione Città del Vino. Maurizio Paolillo, giornalista e

co-autore del libro Il vino “naturale”. Vito Amendolara, presidente dell’Osservatorio Regionale sulla Dieta

Mediterranea. Con la presenza di produttori del settore. Modera: Ugo Baldassarre, giornalista.

Ore 19.00: Premiazione concorso contest enofotografico “Wine Selfie – Che vino sei?”. Il criterio di valutazione

delle singole foto postate si basa sul legame tra il volto e il singolo vino associato, che meglio rappresenterà

l’abbinamento con la caratteristica sensoriale identificata #selfie #brio #morbidezza #durezza #equilibrio

#complessità. Twitter utilizzando il tag @Ais NapoliFacebook pubblicando un post sulla Pagina AIS Napoli

Categorie: Uncategorized

Autore:Claudia Nardi

You think you know...but you have no idea!

Subscribe & connect

Subscribe to our RSS feed and social profiles to receive updates.

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: