Guido Liberti

“alta cucina di casa” dello chef Guido Liberti

aglio olio e peperoncino! guido pappi

AJeOJ

Spaghetti aglio, olio e peperoncino

…meno ingredienti vi sono in un piatto più ne è difficile la realizzazione!

INGREDIENTI

– 250g spaghettoni “Verrigni” trafilati in oro – Roseto (TE)
– olio E.V.O. “Solo gentile di Chieti” Ursini
– aglio rosso di Sulmona (presidio SlowFood)
– capperi di Pantelleria
– filetto di alice del Cantabrico
– pepe Cubebe
– prezzemolo riccio

PROCEDIMENTO

Portare a bollore l’acqua con i gambi di prezzemolo dopo averla salata dolcemente.
Soffriggere le teste d’aglio privato dell’anima nell’olio.
A tostatura ultimata rimuoverle dal fondo di cottura. Sfumare con un cucchiaio di vino bianco.
Quando la temperatura dell’olio è scesa profumare con qualche cappero e un filetto di acciuga.
Scolare la pasta a metà cottura ed ultimarla in padella nel soffritto, risottandola con l’acqua aromatizzata. Mantecare con veemenza emulsionando l’olio con l’amido, creando una crema dorata. Servire ultimando con un trito di prezzemolo e un’idea di pepe.

Chef Guido Liberti
Contatto Facebook: https://www.facebook.com/guido.pappi?fref=ts

—————————————————————————————————————————————————————–

…per osmosi, nella cucina di “Minghino Cadadia” succede…

Preparazione a cura del sous-chef Guido Liberti.

PAPPARDELLE AL CACAO CON BACCALA’ MANTECATO, MANDORLE E ACETO DI LAMPONI

pappardelle al cacao

le pappardelle

– 500g farina 0 mulino “Carattoli” Luco Dei Marsi (AQ)
– 4 uova
– 30g cacao amaro Brazil

crema di baccalà

– 1 trancio di baccalà “supreme”
– Alloro
– Latte intero
– Mandorle di Aragona

Conservare il baccalà sottovuoto con una foglia di alloro e cuocere in forno a vapore per 1 ora a 60 gradi.
Successivamente frullare il composto grossolanamente amalgamando con olio evo e del latte intero, tostare le mandorle in una noce di burro. Aggiungere la crema di baccalà.
Scolare le pappardelle terminando la cottura nella padella con il composto, fumetto di pesce e prezzemolo tritato.
Impiattare spennellando con una riduzione di aceto di lamponi, giro di pepe e rifinire con germogli giapponesi.
Buon appetito.

@ Ristorante “Minghino Cadadia” Avezzano (AQ) dello chef Emiliano Di Giampietro
FB: http://www.facebook.com/pages/Ristorante-MINGHINO-CADADIA/197676756952281?fref=ts

Guido Liberti FB: http://www.facebook.com/guido.pappi

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: